anode bateau

Cos’è un anodo su una barca?

Un anodo per barche è l’attrezzatura essenziale per proteggere le parti metalliche della barca dalla corrosione. Grazie alla sua capacità di limitare gli effetti della corrosione, questo accessorio può estendere la vita di una barca. Cos’è veramente? Quali ruoli svolge? Quali sono i diversi tipi? Ecco tutto quello che devi sapere sull’anodo per barche.

Lo scopo di un anodo per barche

Le parti metalliche di una barca che entrano in contatto con l’acqua di mare sono soggette a effetti corrosivi. La corrosione è abbastanza naturale se il metallo è in contatto diretto con l’acqua di mare. Può attaccare parti importanti della barca come l’elica, l’albero, il timone e lo scafo in metallo. Quindi, può influenzare il corretto funzionamento della tua attrezzatura. Ecco perché un anodo per barche è così importante. È un’attrezzatura che limiterà la formazione di corrosione sulle parti metalliche.

Questa parte deve la sua capacità di prevenire la corrosione alla sua struttura metallica elettropositiva. Questo aiuterà le parti metalliche a resistere perfettamente alla corrosione.

I diversi tipi di anodi per barche

Un anodo per barche è disponibile in diversi tipi che differiscono a seconda del materiale di costruzione. Prima di tutto, ci sono gli anodi di magnesio, che vengono utilizzati quando navighi in acqua dolce. Puoi anche trovare lo zinco, che è il materiale ideale per navigare in mare. L’anodo di una barca può essere fatto di alluminio, che è progettato per l’acqua salmastra.

Ci sono persone che stanno iniziando a progettare i propri anodi per barche. Se vuoi farlo, devi assicurarti che il materiale abbia un contenuto di alluminio del 99,996%. Il contenuto di ferro dovrebbe essere minimo. Per un’efficienza ottimale, l’anodo della barca deve soddisfare i relativi standard.

Come scegliere un anodo per barche?

Affinché un anodo per barche svolga correttamente la sua funzione, è necessario sceglierlo bene. Per fare questo, devi prendere in considerazione il tipo di navigazione e il modello di barca.

Inoltre, un anodo può essere differenziato in base al modo in cui è fissato. Mentre alcuni sono avvitati, altri sono imbullonati. Ci sono quelli che sono saldati e sospesi. Inoltre, ci sono molte forme diverse. Dal piatto alla coda di carpa, senza dimenticare l’ovale, la forma viene scelta in base alle tue esigenze.

Se hai difficoltà a scegliere, è consigliabile chiedere consiglio ad un esperto del settore.

Sostituisci l’anodo al momento giusto

Con il tempo, l’anodo di una barca si consuma. È quindi necessario sostituirlo. È necessario controllare le sue condizioni di tanto in tanto in modo da poterlo sostituire in tempo. In linea di principio, un anodo dovrebbe essere sostituito ogni 5 anni per la navigazione interna. Si raccomanda anche di cambiare questa parte ogni volta che la barca viene rimontata.

Articolo creato 108

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto